Giorni d’Europa: l’istituzione della BCE

Il 1° giugno 1998 nasceva la Banca centrale europea

Fondata nel 98 ma entrata in funzione l’anno successivo, la BCE è una delle principali istituzioni europee. La Banca centrale europea, il cui Presidente è l’italiano Mario Draghi, è stata istituita tramite il Trattato sul Funzionamento dell’UE. I suoi principali compiti riguardano il controllo sull’inflazione nell’area euro, che deve rimanere prossimo al 2%, e l’attivazione di una serie di politiche economiche-monetarie per garantire la stabilità della moneta unica. La BCE si trova a Francoforte (Germania) e pochi sanno che ha di recente cambiato sede: non è più infatti ospitata dalle famose torri (anche dette Euro Tower) con l’imponente simbolo dell’euro davanti, ma in un nuovo grattacielo di vetro.

 

Scopri di più su sul significato nascosto degli euro e sulle monete rare dell’UE 

Jennifer Murphy

Giorni d’Europa: la dichiarazione Schuman

Il 9 maggio 1950 Robert Schuman col suo discorso dava vita alla CECA

«L’Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto». Siamo a Parigi e con queste parola Robert Schuman porrà le basi per la nascita dell’Europa unita. In questa occasione venne istituita la Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA) i cui membri fondatori erano Italia, Belgio, Germania, Francia, Paesi Bassi e Lussemburgo. Con l’obiettivo di condividere la produzione di carbone ed acciaio, la CECA mirava a scongiurare lo scoppio di una nuova guerra che avrebbe definitivamente minato la pace nel mondo. Ricordiamo infatti come alla base di quella che oggi è l’Unione europea troviamo la pace e la libertà tra popoli i quali condividono obiettivi comuni. La frase dell’allora Ministro degli esteri francese risulta ancora molto attuale: l’UE non è un’entità costruita dall’oggi al domani ma un percorso lungo e tutt’ora in corso. Dal 1985 ogni anno il 9 maggio, proprio per questo importante avvenimento, viene celebrata la Festa dell’Europa.

Scopri di più su Robert Schuman

Jennifer Murphy

Giorni d’Europa: l’istituzione di Frontex

Il 1° maggio 2005 venne istituita Frontex

Frontex, il cui nome per esteso è Agenzia europea per la gestione della cooperazione internazionale alle frontiere esterne degli Stati membri dell’Unione europea, è diventata tristemente famosa negli ultimi anni a causa dei continui sbarchi di immigrati sulle coste del Mediterraneo. Nata ufficialmente il 1° maggio del 2005 e con sede a Varsavia (Polonia), Frontex è un’istituzione europea volta principalmente a garantire un maggior coordinamento tra gli Stati membri (ed in particolare tra coloro che aderiscono agli Accordi di Schengen) nella gestione delle frontiere esterne. Nonostante il compito di pattugliare i confini spetti tutt’ora ai singoli Paesi, Frontex ha l’obbligo di intervenire qualora uno Stato si trovasse in difficoltà, come attualmente l’Italia. L’Agenzia viene spesso accusata di essere inadeguata nello svolgimento dei suoi compiti e scarsamente finanziata dall’UE, ma occorre ricordare che non essendo una vera e propria “polizia europea” le sue azioni ed interventi risultano particolarmente limitati.

 

Scopri di più su: Frontex, operazione Amberlight, operazione Mare Nostrum

Jennifer Murphy

Giorni d’Europa: l’istituzione del Parlamento europeo

Il 18 aprile 1951 venne istituito il Parlamento europeo

Il Parlamento europeo attualmente è l’unica istituzione europea ad essere eletta direttamente dai cittadini dell’UE ma non è sempre stato così. Quando è stato istituito nel 1951 era composto da appena 78 membri che venivano nominati dai singoli governi nazionali e solo nel 1976 viene decisa la sua elezione a suffragio universale. Oggi questa importante istituzione conta 751 componenti ed ogni Stato ha diritto ad un numero di seggi proporzionale alla propria popolazione: dai 96 detenuti dalla Germania ai 6 di Malta. Da molti definito come unico garante della democrazia nell’Unione, viene spesso osteggiato per le tre sedi delle quali dispone: Strasburgo (Francia), Bruxelles (Belgio) e Lussemburgo (Lussemburgo).

 

Scopri di più su: perchè il Parlamento europeo ha tre sedi, come avviene la sua elezione, chi è il suo Presidente

Jennifer Murphy

Giorni d’Europa: la Turchia si candida all’ingresso nell’UE

Il 14 aprile 1987 la Turchia presentava la candidatura per entrare nell’UE

Già nel 1963 con l’Accordo di Ankara la Turchia strizzava l’occhio all’allora Comunità europea con l’intento di dar vita ad un’eterna amicizia. Dal dopo-guerra le due potenze si sono avvicinate sempre di più e ad oggi la Turchia rimane il “candidato per eccellenza” all’ingresso nell’UE. Nel 1987 venne ufficializzato l’intento tramite domanda di candidatura, ma solo nel 1999 le fu riconosciuto lo status di candidato. Dal 2005 sono iniziati i negoziati per l’adesione vera e propria e da lì in poi la Turchia ha dimostrato il suo costante impegno nelle riforme necessarie per diventare finalmente un nuovo membro. La strada è molto lunga ed impervia ma gli accordi sull’immigrazione recentemente firmati fanno pensare che prima o poi forse la Turchia riuscirà nel suo intento.

 

Scopri di più su l’adesione della Turchia all’UE

Jennifer Murphy

Giorni d’Europa: la nascita di Alcide De Gasperi

Il 3 aprile 1881 nasceva Alcide De Gasperi

Considerato a tutti gli effetti uno dei Padri fondatori dell’Unione europea, Alcide De Gasperi è stato un importante statista italiano che ha guidato il Paese per quasi dieci anni nel dopoguerra. Arrestato dal Partito Fascista, trovò rifugio in Vaticano dove fondò segretamente quella che diventerà la Democrazia Cristiana. Tutt’ora la sua “longevità politica” rimane imbattuta,  ricoprì infatti la carica di Primo ministro dal 1945 al 1953 in otto governi consecutivi. Forte sostenitore dell’Europa unita, era motivato da una chiara visione di un’Unione europea che non avrebbe rimpiazzato i singoli Stati ma li avrebbe aiutati a completarsi vicendevolmente. Nel 2015 il museo-casa di Alcide De Gasperi a Pieve Tesino (Trento) è stato inserito dalla Commissione europea nel patrimonio culturale europeo.

 

Scopri di più su Alcide De GasperiMuseo-Casa De Gasperi

Jennifer Murphy